Categories: Cocktails Classici

The Blue Train Cocktail storia e ricetta

Woolf Barnato e la sua macchina. Nel 1930 un membro del playboy Bentley Boys scommise che la sua Rover Light…

Febbraio 18, 2020 9:42 am

Woolf Barnato e la sua macchina. Nel 1930 un membro del playboy Bentley Boys scommise che la sua Rover Light Six del 29′ poteva battere un treno (Le train bleu) da Parigi a Calais (situata nel nord della Francia). Dopo un viaggio di 20 ore, Woolf Barnato ha battuto il lussuoso treno passeggeri di 20 minuti a una velocità media di 61 km orari.

Bene, come i suoi predecessori, Blue Devil e Blue Moon, l’ultima ricetta del 1935 della serie “blu” … non è affatto blu.

Normalmente questo ci porterebbe in lunga ricerca per cercare il significato dietro il nome della bevanda. Per fortuna la ricerca per il Blue Train Special di oggi è stata rapida da risolvere.

Prima di imbatterci nella famigerata corsa del 1930, abbiamo pensato che il cocktail avrebbe scoperto qualcosa di interessante. Champagne e Brandy sono comprensibili per un drink francese, ma cosa c’entra un frutto tropicale?

Si scopre che gli ananas sono diventati un simbolo di ricchezza in tutta Europa da quando al Re Luigi XV gli fu presentato un esemplare coltivato a Versailles nel 1733. Sebbene il clima non fosse adatto alla crescente vegetazione tropicale, furono costruite delle serre chiamate pineries per aiutare a coltivare il frutto esotico.

Blue Train Special

Servire in coppetta cocktail.

Ingredienti e quantità:

3,0 cl Brandy
2,0 cl Spremuta d’ananas fresca
1,0 cl zucchero liquido
9,0 cl Champagne

Shake and strain (tranne lo champagne) . Completare champagne

Il Blue Train Cocktail

Senza la parola (Special) è veramente blu, anche se ci ricorda molto un White Lady (blu)

Blue Train Cocktail.

Servire in coppetta cocktail.

Ingredienti e quantità:

1,5 cl limone
0,75 cl Cointreau
O,75 cl blu Curaçao
6,0 cl gin

Shake and strain cocktail glass.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

This website uses cookies.