Categories: La professione

Vuoi fare il barman? Professioni scomparse

Vuoi fare il barman? Non ci sono problemi basta partecipare a qualche forum presente nel web, imparare in qualche modo…

Settembre 30, 2010 11:22 pm

Vuoi fare il barman? Non ci sono problemi basta partecipare a qualche forum presente nel web, imparare in qualche modo un pò di ricette di cocktails, e farsi

La professione

assumere in qualche locale dove finalmente poter esercitare la nuova professione magari anche solo il fine settimana per arrotondare il proprio stipendio.

C’è anche chi ancor peggio (per se stesso e per gli altri professionisti) pur venendo da altre realtà lavorative decide di aprire ristoranti, bar, discoteche…

Questa professione è veramente giunta alla frutta, ma se vi volete consolare non siamo i soli, sono spariti anche camerieri, ristoratori, baristi, maitre.

La situazione è molto più grave di quanto si pensi, siamo coinvolti tutti. Parliamo di cultura, si perché andare in un ristorante o prendere un aperitivo è cultura quotidiana.

Siamo forse l’unica categoria lavorativa dove chiunque, dal giorno alla notte può servire e stare al pubblico senza nessun tipo di preparazione. Possiamo noi esercitare la professione di Avvocato o di Idraulico senza aver superato i dovuti esami scolastici? Ovviamente no. Pensate che stare al pubblico e amministrare un bar o ristorante sia più semplice? Un tempo le regole erano diverse, prima di poter servire un caffè o un piatto ad un tavolo pur avendo frequentato le scuole doveva passare da un anno a due di gavetta, solo chi sceglieva la professione la poteva praticare partendo dal gradino più basso. Che dire oggi nascono barman come funghi in autunno, ambasciatori di deculturazione del paese.

È chiaro che nel nostro paese il livello qualitativo nel complesso rimane comunque alto e che ci sono molte strutture e professionisti di tutto rispetto, Questo articolo vuole spronare tutti a dare di più per raggiungere livelli sempre più alti. fare il barman può essere un buona scelta lavorativa, ci auguriamo che (il barman del futuro) ognuno di noi capisca che ha una responsabilità rispetto la professione che abbiamo scelto e che altri hanno scelto prima di noi, con serietà e sacrifici, noi saremo lieti di darvi una mano in questo progetto.

Super User

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

This website uses cookies.