Categories: Prodotti

Worcestershire Sauce

La storia di Lea & Perrins la famosa Worcestershire Sauce ® inizia nei primi anni del 1800, nella contea di…

Aprile 17, 2012 12:10 am
La storia di Lea & Perrins la famosa Worcestershire Sauce ® inizia nei primi anni del 1800, nella contea di Worcester. Tornando a casa dai suoi viaggi nel Bengala, Lord Sandys, un nobile della zona, era desideroso di duplicare una ricetta che aveva acquisito.
Su richiesta del Signore Sandys, due chimici John Lea e William Perrins costituirono il primo lotto della salsa.

Lea e Perrins non sono stati colpiti dai loro primi risultati. La coppia ha trovato il gusto sgradevole, e semplicemente lasciarono i barattoli nella loro cantina a prendere polvere. Pochi anni dopo, imbattuti in quei barattoli decideranno di assaggiare il contenuto. Per la loro gioia, il processo di invecchiamento aveva trasformato il contenuto in una deliziosa salsa.

Presto Mr.Lea e il signor Perrins iniziato l’imbottigliamento della loro miscela speciale di aceti e condimenti. Senza alcun tipo di pubblicità, nel giro di pochi anni, era conosciuta e ambita nelle cucine di tutta Europa.

Nel 1839, John Duncan, un imprenditore di New York, ha ordinato una piccola quantità di Lea & Perrins salsa Worcestershire. Nel giro di pochi anni Duncan stava importando grandi spedizioni incapaci di tenere il passo con la domanda.

Il segreto del loro successo

A questo giorno, la ricetta rimane un segreto gelosamente custodito, e solo pochi privilegiati conosce gli ingredienti esatti, ma consiste fondamentalmente in: acciughe in salamoia, tamarindi in melassa e aglio, peperoncini in aceto, i chiodi di garofano, scalogno e zucchero.  Per proteggere la salsa da imitatori, il famoso Lea & Perrins Signature ® è stata messa sull’etichetta della bottiglia, così come appare oggi. Lea & Perrins rimane fedele allo spirito della ricetta originale, unendo ingredienti provenienti da tutto il mondo, la salsa è invecchiata in botti di legno per 18 mesi per un sapore più morbido.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

This website uses cookies.