Categories: Cocktails Classici

Cardinal o Cardinale

Anche se alcuni hanno attribuito l'origine di questo cocktail all'Harry's Bar di Venezia, testimonianze raccolte da Luca Di Francia, Head…

Marzo 18, 2013 10:15 pm
CARDINAL

Anche se alcuni hanno attribuito l’origine di questo cocktail all’Harry’s Bar di Venezia, testimonianze raccolte da Luca Di Francia, Head Bartender presso l’Orum Bar del Westin Excelsior di Roma, suggeriscono che questo cocktail italiano tipo Negroni era, come molti sospettavano, creato negli anni ’50 da uno dei suoi predecessori, Giovanni Raimondo in quello che allora era l’Hotel Excelsior.

Fu da un balcone del 2° piano dell’Excelsior che, il 5 giugno 1944, il generale Clark annunciò la fine della seconda guerra mondiale, annunciando il nuovo liberalismo e la creatività in un’Italia più spensierata. Simbolico è stato il lancio di entrambi i ciclomotori la Lambretta e la Vespa. I turisti americani si riversarono su Roma, portando con sé la voglia di cocktail, spesso soddisfatti presso l’Orum Bar dell’Excelsior.
In questo ambiente, la grandezza storica di Roma, oltre alle strane agevolazioni fiscali, attrasse cineasti e star che divennero clienti abituali dell’Excelsior, con i vicini studi cinematografici di Cinecittà che divennero un centro di produzione americano per epici film come Ben Hur e Quo Vadis.

Ma non fu una stella del cinema a ispirare questo cocktail, ma un altro famoso americano, Francis Joseph Spellman, il sesto arcivescovo di New York che fu fatto cardinale da Papa Pio XII nel 1946.

Il giubileo cristiano del 1950 attirò a Roma quasi tre milioni di pellegrini, tra cui il cardinale Spellman, che come gli americani più famosi in visita a Roma in quel momento, si diresse verso l’Orum Bar all’Excelsior. Fu accolto dal capo barman Giovanni Raimondo, che naturalmente chiese al Cardinale cosa gli sarebbe piaciuto bere.
Il cardinale inizialmente chiese un Moselle Riesling, il suo vino preferito, ma Raimondo offrì invece di creare un cocktail su misura basato sul vino Riesling, che il cardinale avrebbe accettato con entusiasmo.
Che Raimondo sia stato o meno ispirato a fare un cocktail tipo Negroni con le vivaci tonache rosse indossate dal cardinale non è noto, ma il cocktail che ha creato è stato intitolato a un cardinale.

CARDINAL Pre dinner (coppa cocktail)
Ingredienti e quantità:
4.0 cl Gin
2.0 cl Vermouth dry
1.0 cl Bitter
Twist limone
Si prepara nel Mixing glass con ghiaccio e si serve in coppa da cocktail.

Ricetta originale del cardinale

Bicchiere: Old-fashioned

Ingredienti e quantità:

1/3 gin
1/3 vino Riesling
1/3 Campari Bitter

Guarnizione: scorza di scorza di limone, cannella e chiodi di garofano

Metodo: Mescolate tutti gli ingredienti con ghiaccio e servite in un bicchiere pieno di ghiaccio.

Opportunamente, il cardinale Spellman in seguito ottenne le proprie connessioni cinematografiche, poiché si dice che sia stato l’ispirazione per il protagonista del film del 1963 The Cardinal basato sul romanzo del 1950 con lo stesso nome di Henry Morton Robinson.

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Emporio Armani Caffè presenta: i nuovi cocktails con cibo in abbinamento

In occasione della Bologna Cocktail Week Emporio Armani Caffè e Ristorante presenta i nuovi…

By

Tre domande a Paolo Manna di Donna Romita – Alcolici&cucina di Napoli

Ciao Paolo, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Come…

By

Suffering Bastard cocktail storia e ricetta

La storia del Suffering Bastard è molto interessante non solo riguardo al cocktail, ma anche…

By

Brainstorm Cocktail storia e ricetta

Il Brainstorm Cocktail è uno dei classici del pre-proibizionismo di Hugo Ensslin, pubblicato per…

By

Le differenze tra Cognac e Armagnac

Sorseggiare un bicchiere di distillato francese è un modo semplice e di classe per…

By

Tre domande a Flavio Giamporcaro

Bartender palermitano opero nel settore da circa 12 anni . Ho iniziato questo lavoro…

By

This website uses cookies.