Categories: Cocktails I.B.A.

Margarita

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011 MARGARITA All Day Cocktail (coppetta cocktail) Ingredienti e quantità  3.5cl Tequila 2.0 cl…

Febbraio 9, 2012 12:45 am
Storia del Margarita

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011
MARGARITA All Day Cocktail (coppetta cocktail)

Ingredienti e quantità
3.5cl Tequila
2.0 cl Cointreau
1.5 cl Succo di Limone o Lime
Versare tutti gli ingredienti nello shaker con ghiaccio, agitare bene e filtrare nel bicchiere ben freddo precedentemente bordato col sale. Servire
Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2004
MARGARITA After dinner (coppetta cocktail)
Ingredienti e quantità
3.5cl Tequila
2.0 cl Cointreau
1.5 cl Succo di Limone o Lime
Versare tutti gli ingredienti nello shaker con ghiaccio, agitare bene e filtrare nel bicchiere ben freddo precedentemente bordato col sale. Servire

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1987
Margarita
Shaker
1/10 Succo di limone o lime
3/10 Cointreau
6/10 tequila
Shake
Cocktail glass
Crustas di sale

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961
Margarita
Shaker
1/10 Succo di limone o lime
3/10 Cointreau
6/10 tequila
Shake
Cocktail glass
Crustas di sale

L’avvicendarsi di teorie e ricorsi storici mettono in luce l’importanza di questo cocktail, particolare negli abbinamenti e che da oltre 60 anni mostra
il suo valore e riconosciuto gradimento da parte degli esperti e di coloro che della Tequila ne sono affascinati, parliamo appunto del Margarita un cocktail la cui origine ha diverse teorie ma la più accreditata è legata al nome di Daniel e David Negrete i quali aprirono un Bar presso il “Garci Crispo Hotel” e nell’occasione del matrimonio del fratello David con la cognata appunto “Margarita”, Daniel diede vita a questo cocktail di Tequila, Triple Sec e succo di Lime non mescolati tra di loro e serviti con ghiaccio tritato, offrendolo alla sposa come regalo di nozze e coniandolo col suo stesso nome.
Il tutto accadeva negli anni tra il 1935 e 1940 e nelle sue sfumature e varianti rimane un cocktail di alto rango e richiamo negli ambienti del beverage.
L’impronta della Tequila in un cocktail di indiscusso successo, il Margarita.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Ago Perrone e Giorgio Bargiani svelano la nuova cocktail list del Connaught Bar di Londra

Dopo la tanto attesa riapertura di settembre 2020 e l’annuncio della vittoria di Best…

By

Intervista a Elena Montomoli, barmanager di Casa Minghetti a Bologna

Intervista a Elena Montomoli, barmanager di Casa Minghetti a Bologna e la sua drink…

By

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By