Categories: Cocktails I.B.A.

Cocktail Aviation

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011AVIATION 
Anytime 4,5 cl Gin1,5 cl Maraschino1,5 cl Succo di limone Versare tutti gli…

Maggio 22, 2012 11:52 pm

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011
AVIATION 
Anytime

4,5 cl Gin
1,5 cl Maraschino
1,5 cl Succo di limone
Versare tutti gli ingredienti nello shaker con ghiaccio.
Shake. Filtrate in coppetta cocktail ben fredda.

I Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2004

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1987

I 50 Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961

Storia
La storia del Cocktail Aviation è una storia di abbandono e di abuso, riabilitazione e redenzione, e molte polemiche.
Secondo Imbibe David Wondrich l’Aviation è stato inventato intorno il 1911

Hugo Ensslin pubblicò per la prima volta la formula per l’Aviation nel 1916, combinando due parti di gin, una parte di succo di limone, e due dashes di maraschino e crème de violette.
La sfortuna arrivò nel 1930, quando il libro Savoy Cocktail Book tolse la crème de Violette dalla bevanda. Il Cocktail è stato trasformato in quell’istante in una bevanda fortemente acida, con un sentore molto aggressivo di succo di limone, il liquore maraschino assertiva. La tonalità blu che ha suggerito il suo nome era scomparsa. La Crème de Violette, dato il suo uso sempre più raro, scomparve dagli Stati Uniti nel 1960.

L’Aviation ottenebrato è stato rilasciato dal carcere dei cocktail nel 2007 quando il molto floreale Rothman e Winter crème de Violette è riapparso sul mercato statunitense, e la possibilità rinnovata di rendere l’Aviation lungo le linee della ricetta originale di Ensslin.

Così, l’arrivo della crème de Violette ha fatto dell’Aviation il fulcro di una robusta conversazione più ampia sul fatto che le ricette dei cocktail, in particolare le ricette di prima pubblicazione, dovrebbero essere considerate legge, o semplicemente delle linee guida, dalle quali possiamo cambiare le proporzioni, per aggiungere, sottrarre. Può un cocktail evolversi di là della sua definizione originale? Deve essere considerato un cocktail completamente diverso?.

Questa la ricetta originale:

The Aviation Cocktail

2 oz London Dry gin (Plymouth or Bombay Dry)
½–¾ oz fresh lemon juice
¼ oz maraschino liqueur (Luxardo)
¼ oz crème de violette (Rothman & Winter)

Shake with ice, strain into a well-chilled cocktail glass. Garnish with brandied cherry.

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By

Il pairing pizza&cocktail secondo Marco Serri del “Big Easy”

Una serata a metà strada tra mixology e arte bianca, tra cocktail e pizza,…

By