Stinger cocktail ricetta

Stinger
Stinger

 

Lo Stinger è uno di quei drink con una storia persa e non è chiaro dove o quando sia stato inventato. Probabilmente nasce a New York negli anni ’20 ma è solo l’ipotesi più probabile. Nel profilo del 1923 di Vanderbilt descriveva lo Stinger come “una bibita con una lunga portata, una delicata mescolanza di ardenti nettari, un vantaggio per l’amicizia, una sfatante cura”. Questo classico è un drink perfetto per il dopo cena.

Consigliato come after dinner

Servire in coppetta cocktail

Ingredienti e quantità:

2,0 cl crema menta bianca
5,0 cl Brandy

Metodo: stir and strain

Altre versioni I.B.A.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2004

2,0 cl crema menta bianca
4,0 cl Brandy

Metodo: shake and strain

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1987

3/10 Crème de Menthe bianca
7/10 Cognac
filtrare nel old-fashioned glass pieno di ghiaccio.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961

2/3 Brandy
1/3 Crema di menta bianca
Coppetta da Cocktail.