Categories Merceologia

Guida definitiva: La crème de cassis

Anche se ti sembra il tipo di spirito che si trova nascosto in un armadietto polveroso, la crema di cassis merita la tua attenzione. Componente essenziale dei cocktail Kir e Kir Royale, il liquore scuro ed elegante è ottenuto infondendo uno spirito di grano neutro con ribes nero. Di conseguenza, ha sapori di frutti di bosco e un profilo ricco, terroso, con un pizzico di spezie.

STORIA
La produzione commerciale della crème de cassis è iniziata più di 150 anni fa in Borgogna, in Francia (“cassis” significa “ribes nero” in francese). I distillatori della nazione continuano a produrne circa 16 milioni di tonnellate all’anno.

Al di fuori dei confini francesi, tuttavia, la crema di cassis ha dovuto attraversare alcune acque agitate. Nella seconda metà del 19° secolo, i distillatori statunitensi iniziarono a coltivare ribes nero e a produrre le proprie versioni del liquore borgognone. La produzione americana si è arrestata bruscamente dopo la fine del secolo, quando il governo federale ha vietato la coltivazione di ribes neri perché trasportano la ruggine di pino bianco, una potenziale minaccia per l’industria del legname.

Sebbene le versioni importate del liquore siano rimaste in vendita negli Stati Uniti, la popolarità della bevanda è diminuita. Nel 1966, quando furono introdotti dei ceppi resistenti alle malattie, ai governi locali fu data la possibilità di sollevare o meno il divieto per la crescita del ribes nero.

New York divenne l’ultimo stato a revocare il divieto nel 2003, seguendo le orme del Maine, del New Hampshire, della Virginia, dell’Ohio e del Massachusetts. Il frutto acido intensamente aromatizzato deve ancora riguadagnare la sua precedente popolarità negli Stati Uniti.

CONTROLLO DI QUALITÀ
Come molti vini e liquori francesi, la crema di cassis è soggetta alle leggi locali sulla denominazione. Le bottiglie etichettate come Crème de Cassis de Dijon contengono solo ribes neri coltivati ​​a Digione, mentre Cassis de Bourgogne utilizza ribes coltivati ​​nella regione della Borgogna. La legislazione stabilisce che il liquore deve avere un contenuto alcolico minimo del 15% e contenere almeno 400 grammi di zucchero per litro.

COCKTAILS
Per rendere il Kir, un classico aperitivo reso popolare dall’eroe della Resistenza Francese Felix Kir, mescolare la crème de cassis con vino bianco fermo (tradizionalmente l’Aligoté). Il Kir Royale scambia il vino bianco con champagne per un’ulteriore iterazione. Quando mescolato con rossi secchi, nel frattempo, il cocktail è noto come Cardinal.

Nel El Diablo, la dolcezza della crème de cassis equilibra la nota speziata della ginger ale, mentre nell’Arnaud Martini, il liquore offre un riff vibrante, ispirato al ribes nero, sul classico mix con gin e vermouth dry.

MARCHI DA PROVARE
Tra le marche classiche francesi di crème de cassis che valgono la pena di campionamento figurano Briottet, Giffard, Gabriel Boudier Dijon e Lejay. Ognuno continua a produrre il liquore senza additivi o coloranti aggiuntivi.

RICETTE
Ingrediente in diversi cocktail classici, la crema di cassis offre un sapore agrodolce alle bevande.

EL DIABLO

Ingredienti e quantità

6,00 cl reposado tequila
2,00 cl crema di cassis
3,00 cl succo di lime
Top Ginger ale

Metodo: Shaker.
Bicchiere old fashioned.
Top con ginger ale.

ARNAUD MARTINI

Ingredienti e quantità

3,00 cl gin
3,00 cl Vermouth secco
3,00 cl crema di cassis

Metodo: Mixing glass
Bicchiere: Coppetta

Author Details

Bar Manager – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts – Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Share
Published by
Andrea Marangio
Tags Crème de cassis

Recent Posts

  • Cocktails Video

Pietrasanta da bere: Bar Avio

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership con Tuscan Spirits. Noi…

Maggio 19, 2019 12:19 am
  • Miscelazione

Il bicchiere highball

Gli highball sono una categoria di cocktail semplice, comunemente con solo due ingredienti: uno spirito e un sodato, serviti in…

Maggio 18, 2019 8:31 am
  • Interviste

Lo scrittore si racconta: intervista a Marco Garino

Ci racconti la tua storia personale, chi è Marco Garino? Sono un intramontabile positivo sempre appassionato per quello che faccio.…

Maggio 16, 2019 11:25 pm
  • mixologist in evidenza

Beerologism, ovvero la sperimentazione della birra a Lovecraft Firenze

Love Craft a Firenze si è affermato così velocemente durante il primo anno d'esistenza da meritarsi già l’appellativo di locale…

Maggio 15, 2019 11:23 pm
  • Miscelazione

Il gusto umami nei cocktails

Umami è una parola giapponese che è stata coniata nel 1908 da un chimico dell'Università di Tokyo chiamato Dr. Kikunae…

Maggio 14, 2019 11:42 pm
  • Prodotti

Licor 43

I romani scoprirono il liqvor mirabilis Quando i Romani conquistarono Cartagena, incontrarono il Liqvor Mirabilis (liquido meraviglioso). Un elisir dorato…

Maggio 14, 2019 12:30 am

This website uses cookies.