Categories: Il servizio al bar Miscelazione

Bere e servire l’assenzio

L'assenzio deve molto del suo fascino alla preparazione della bevanda. Ci vuole una mano ferma e un atteggiamento freddo per…

Ottobre 3, 2018 9:53 pm
Bere e servire l’assenzio

L’assenzio deve molto del suo fascino alla preparazione della bevanda. Ci vuole una mano ferma e un atteggiamento freddo per versare il bicchiere perfetto, ma non lasciare che ti intimidisca. Armati con gli strumenti e gli ingredienti adatti, anche tu puoi goderti “The Green Lady” proprio come hanno fatto nei caffè della vecchia Parigi.

Di cosa avrai bisogno:

Una bottiglia del tuo assenzio preferito, ovviamente. Se non hai ancora un preferito, cogli l’occasione su uno dei tanti marchi nuovi o autentici disponibili.
Il bicchiere Pontarlier – chiamato per la città francese, sede della prima distilleria di assenzio – è raccomandato a causa della speciale bolla o “pozzo” di riserva sul fondo del bicchiere che indica esattamente quanto assenzio è necessario. Il pozzo in fondo a un bicchiere Pontarlier indica un getto perfetto, ma l’assenzio può essere gustato altrettanto bene da un bicchiere tumbler con ghiaccio, se necessario.

Ti consigliamo vivamente di utilizzare un cucchiaio tradizionale per l’assenzio. Vedrai perché quando parleremo riguardo il processo del tradizionale rituale dell’assenzio. Tuttavia, proprio come l’assenzio può essere preparato in qualsiasi tipo di bicchiere, così può essere preparato utilizzando qualsiasi tipo di utensile sfilettato o simile a una forchetta. Una forchetta non ti trasporterà nostalgicamente sulle panchine del Moulin Rouge, ma finirà il lavoro.

Un decanter di acqua ghiacciata pura (o Fontana di Assenzio). La ricetta tradizionale dell’assenzio richiede 3 parti di acqua in 1 parte di assenzio.
Zollette di zucchero. I cubetto di zucchero biologico sono spesso raccomandati in quanto sono meno compatti e si dissolvono più facilmente in acqua.

Tutto quello che devi sapere sul servizio e il godimento dell’assenzio può essere riassunto in una frazione, e il rapporto dipenderà dal tuo gusto. Raccomandiamo tre (3) parti di acqua a una di assenzio, quindi un bicchierino di 30 ml di assenzio verrà mescolato con 90 ml di acqua. Tuttavia, puoi sperimentare con questa ricetta e aggiungere o sottrarre acqua ai tuoi gusti; Lo zucchero è una buona aggiunta per ogni miscela di assenzio, generalmente un (1) cucchiaino da tè per ogni drink di assenzio. Con questa matematica e gli ingredienti giusti, puoi creare un rituale per l’assenzio o miscelare una bevanda semplice quando vuoi.

Absinthe Drip: The Traditional Absinthe Ritual

Bicchiere di assenzio e fontana gocciolante.
Sia che tu stia intrattenendo gli ospiti o sorseggiando da solo, la classica preparazione per assenzio francese è un piacere da preparare e da gustare. Per un aspetto autentico, si consiglia l’uso di un cucchiaio per l’assenzio e di bicchieri pontparlier, ma ci sono un sacco di utensili moderni per assenzio e calici disponibili per dare un tocco contemporaneo alla preparazione dell’assenzio.

Quando ti siedi al tuo primo getto di assenzio, il tuo primo passo dovrebbe essere quello di fare un respiro profondo e svuotare la testa. Questo passaggio è spesso trascurato, tuttavia riteniamo che sia importante. Il tuo piacere di assenzio aumenterà di dieci volte se sarai calmo e rilassato.

Una volta che la tua mente e il tuo corpo sono a loro agio, passa al versamento. Un bicchierino da 30 ml di assenzio entra nel bicchiere – se si utilizza un bicchiere per assenzio Pontarlier, riempire il serbatoio inferiore “pozzetto” o “bolla” sulla linea di dosaggio centrale rastremata, facendo attenzione a non traboccare. Avrai il giusto incantesimo per l’assenzio verde smeraldo che ti aspetta per il prossimo passo.

Un cucchiaio per assenzio ha steli a forma di forcella circondata da aperture. Metterai una zolletta di zucchero sul cucchiaio e la base del cucchiaio in cima al bicchiere di assenzio. Con estrema cura, versare lentamente acqua ghiacciata sopra la zolletta di zucchero e nel bicchiere, dove l’acqua e l’assenzio si uniranno in una miscela lattiginosa, o friabile. Louche è la parola francese per opaco, ed è causato da alcuni ingredienti nell’assenzio (specialmente il finocchio) che reagiscono all’acqua. Il nuvoloso louche è una buona cosa, e noterai il bouquet di aromi che scorre dolcemente fuori dal tuo bicchiere.

L’ultimo passo nel rituale dell’assenzio è il più semplice. Perditi nel louche, assapora il tuo sorso e goditelo (responsabilmente).

Rituali e preparazioni di assenzio alternativi

Absinthe GlassIl classico assenzio francese non è l’unico modo per gustare l’assenzio. Ci sono molti altri modi per preparare The Green Lady, e sperimentare con questi versi diversi, è un piacere per se stesso.

Quando si esegue un versamento di assenzio non tradizionale, tenere sempre presente il rapporto di tre (3) parti di acqua in 1 parte di assenzio. 3: 1 è il “rapporto aureo” dei bevitori di assenzio, ma sentiti libero di sperimentare anche con questa formula.

ogni modo per il classico assenzio stile francese versare, con una significativa eccezione. Prima di posizionare la zolletta di zucchero sul cucchiaio per assenzio, immergere la zolletta di zucchero nell’assenzio nel bicchiere. L’assenzio è un alcool estremamente potente e come tale è anche estremamente infiammabile. Dopo aver immerso la zolletta di zucchero, rimetti il ​​cubetto di zucchero imbevuto di zucchero sul cucchiaio e appoggia con cura su un fiammifero o un accendino. Usare molta cura e cautela in questa fase del processo. Una volta che la zolletta di zucchero è accesa, lasciare che lo zucchero si bruci per qualche istante e caramellare. Anche l’assenzio presente sul cucchiaio si accenderà. Immergere il cucchiaio fiammeggiante nell’assenzio, che inizierà una combustione controllata all’interno del bicchiere di assenzio. Fare attenzione ad evitare spruzzi o versamenti. Quando sei pronto, versa lentamente, con attenzione, l’acqua ghiacciata nell’assenzio fiammeggiante, che estingue il fuoco e crea un louche nel bicchiere. Questo processo di preparazione è appariscente, ma dovrebbe anche essere eseguito con attenzione e responsabilità.

Glass-in-a-glass, o la cascata louche. Un altro metodo di miscelazione dell’acqua e dell’assenzio è lo spostamento. Usando un bicchierino e un bicchiere più grande, puoi creare un effetto con l’assenzio creando una piccola fontana. Metti il ​​bicchiere vuoto in un bicchiere più grande vuoto. Riempi il bicchierino con circa 30 ml di assenzio. Con o senza zucchero, versare l’acqua ghiacciata sopra l’assenzio nel bicchierino. Il louche si riverserà sui lati del bicchierino e riempirà il bicchiere. Completare il getto finché il bicchierino contiene solo acqua, quindi rimuovere il bicchierino dalla miscela completa nel bicchiere più grande. Una mano ferma e un getto lento sono necessari per l’abbagliante effetto “louche waterfall”. Voila.

Assenzio pulito (e non pulito). Bere l’assenzio non ha bisogno di essere un esercizio di moderazione e preparazione, sebbene lo preferiamo in questo modo. Puoi anche bere assenzio “liscio”. Gli intenditori di assenzio consigliano assaggi di assenzio d’annata per avere un’idea della complessità del liquore, ma non si dovrebbe assaggiare più della metà di un normale assenzio alla volta a causa dell’alta gradazione alcolica nella bevanda. L’assenzio può anche essere usato come ingrediente chiave o supplementare in altri cocktail, come il filante Absinthe Frappé: una grande dose di assenzio in un bicchiere highball riempito di ghiaccio tritato, scosso con un cucchiaio di zucchero o sciroppo semplice.

Andrea Marangio

Bar Manager – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts - Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Come preparare un ottimo Bronx cocktail

Il cocktail Bronx è una semplice variazione di un Perfect Martini che aggiunge il…

By

Guests Complain: Come recuperare da un disastro.

Tutte le attività legate all'ospitalità non riusciranno a servire efficacemente tutti i loro clienti.…

By

Tre domande a Giorgio Vicario

Intervista esclusiva a BarmanItalia a Giorgio Vicario bar manager del Beere&Mangiare di Roma Raccontaci…

By

Panaché e Radler, cocktail con la birra

Origini: Panaché una bevanda popolare francese, è una semplicemente una combinazione di una birra…

By

Pisco peruviano vs cileno: prove d’assaggio con Francesco Guetta

"Dopo il successo della Florence Pisco Week mi sono detto: perché non dedicare una…

By

Tre domande a Gian Paolo Di Pierro

Intervista esclusiva per BarmanItalia a Gian Paolo Di Pierro, barmanager del club Derriere di…

By