Categories: Noi e l'alcool Sala-Bar

Cannucce di plastica e alternative per l’ambiente

Le cannucce di plastica possono richiedere da 100 a 1.000 anni per decomporsi.Minacciano le creature marine e altri animali selvatici…

26 Aprile, 2018 11:14 pm

Le cannucce di plastica possono richiedere da 100 a 1.000 anni per decomporsi.Minacciano le creature marine e altri animali selvatici e gettano rifiuti negli oceani e sulle rive di tutto il mondo.
Catene di pub e bar tra cui JD Wetherspoon, l’Alchemist, All Bar One e il pub Laine hanno annunciato un divieto assoluto sull’uso di cannucce di plastica nei propri siti.

Esaminiamo le alternative alle cannucce in plastica con i pro e contro.

1) Plastica bio

La plastica è il nemico numero uno al momento, ma ci sono variazioni che si biodegradano a una velocità
significativamente inferiore ai 1.000 anni che impiegano le plastiche tradizionali.
Queste materie plastiche, note come plastiche biodegradabili o plastiche polilattiche, si decompongono in modo naturale nell’ambiente.
Possono essere necessarie solo 12 settimane. Realizzato con peeling di frutta, oli vegetali, amidi e altri prodotti vegetali, biodegradabili. le materie plastiche hanno la stessa sensazione e la stessa forza delle plastiche tradizionali.

Pro: sono forti come la plastica tradizionale, sono familiari ai clienti, sono relativamente economiche

Contro: Si decompongono solo se smaltite correttamente e trattate come compost, ovvero lasciate libere nell’ambiente causeranno gli stessi problemi che fanno le cannucce di plastica; mentre sono più economiche di molte
altre alternative, possono costare fino a 10 volte di più della plastica tradizionale.

2) Cannucce di metallo

Resistenti, durevoli e relativamente facili da mantenere, le cannucce di metallo potrebbero essere un’ideale versione della plastica usa e getta.
Ovviamente fare qualcosa con il metallo avrà alcuni inconvenienti, il fatto che siano fatti da
materiali più costosi significa che c’è un costo maggiore nell’acquisto iniziale. Comunque
potrebbe essere superato dal fatto che non hanno bisogno di essere gettate via e quindi riutilizzate.

Pro: riutilizzabile, durevole e più economica a lungo termine.
Contro: il costo iniziale è significativamente più alto delle cannucce di plastica; c’è più probabilità di essere portata via dai clienti; Poiché sono riutilizzabili.

3) cannucce di paglia

Le cannucce di paglia possono sembrare un pò strane, ma per centinaia di anni prima dell’avvento della
plastica, i consumatori di cocktail e non solo le utilizzavano.
Il grano e altre erbe possono produrre ottime cannucce e offrire un aspetto naturale alle bevande.
Possono anche essere tagliate a lunghezze specifiche.
Pro: sono fatti da un prodotto naturale al 100%; sono un sottoprodotto agricolo;sono biodegradabili al 100%.
Contro: non sono forti come la plastica o altre alternative; può facilmente rompersi e strapparsi; costano molto di più rispetto ad altre alternative e materie plastiche.

4) Bamboo

Sì, lo stesso materiale che molti giardinieri per sostenere le loro piante può essere usato per i cocktail.
Sono naturali e hanno un’immagine unica.
Pro: 100% naturali, disponibili in diverse larghezze, sono riutilizzabili (in una certa misura), compostabili e sono ottimi per bevande calde e fredde.
Contro: se le riutilizzi, devono essere lavate; hanno uno stile molto specifico, quindi
a meno che tu non stia ospitando una serata a tema Tiki, potrebbero sembrare un pò fuori luogo.

5) Vetro

Un’alternativa sì, ma forse non la più realistica: 50 cannucce di vetro 145ml possono costare in eccesso 45 euro. Sebbene possano sembrare fragili, molte cannucce di vetro vengono trattate termicamente per renderle considerevolmente forti. Ciò non significa che siano indistruttibili, però.
La forma più comune di vetro utilizzata per produrle è il vetro borosilicato, che è anche usato per
creare bicchieri di vetro, ciotole e stoviglie.
Pro: Sono eleganti, hanno un aspetto classico, sono riutilizzabili, buone per tutte le tipologie di bevande, familiari al cliente.
Contro: Non importa quanto sia forte il vetro, sono più facili da rompere rispetto ad altre alternative; sono estremamente costose; più probabilità di essere rubate; ci sono possibili problemi di salute e sicurezza.

6) Carta

Sebbene siano diventati di moda in alcuni pub e bar, la carta non è la risposta a tutti i nostri
i problemi. Le cannucce di carta economiche, colorate e facili da usare hanno già uno scopo nel commercio, ma hanno i loro limiti.
Pro: economico, colorato, funziona con un’ampia varietà di bevande è familiare ai clienti.
Contro: Possono diventare rapidamente poltiglia se usati nelle bevande molto alcoliche; possono sembrare un po ‘infantili in un ambiente sofisticato.

7) Pasta

Il metodo più conveniente sia dal punto di vista di sostenibilità ambientale (essendo organiche e dunque ecosostenibili), sia in termini di costo che di visibilità e di rappresentatività per il nostro Paese sembrano essere le cannucce fatte con la pasta. In particolar modo con le zite che hanno la tipica forma di una cannuccia solo che perfettamente biodegradabile e non inquinante per l’ambiente. ecco un cocktail  da cui prendere spunto

8) Senza cannucce

Perché usare le cannucce? Per alcune bevande, come quelle con ghiaccio tritato, è essenziale usare una cannuccia, ma non tutte le altre bevande devono essere servite con cannucce.
Pro: Significativi risparmi sui costi; e il messaggio più ecologico per eccellenza.
Contro: Come si beve un Daiquiri Frozen, un mojito senza una cannuccia?

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

View Comments

Recent Posts

Food pairing con Italicus e le ricette delle feste

Un menu gourmet per Natale e Capodanno accompagnato da ITALICUS®, Rosolio di bergamotto.
Ricette esclusive,…

By

Storie di grandi barman: William Schmidt

William Schmidt è un caso speciale a differenza della maggior parte dei suoi colleghi,…

By

Succo di lime appena spremuto? Meglio di no

  Il comune denominatore della maggior parte dei cocktail moderni è l'uso del succo…

By

Come fare il cordial lime e non sprecare succo di lime

Vogliamo tutti usare il succo più fresco possibile per il servizio cocktail e ci…

By

L’acqua e il whisky

Se assaggiamo l'acqua delle Highlands, Speyside e Islay, non dobbiamo essere un sommelier professionista…

By

I cinque volti di Femmes

GIULIA CASTELLUCCI CO.SO cocktail & social, Roma Giulia, bar manager e comproprietaria di CO.SO…

By

This website uses cookies.