Categories: Miscelazione

Cocktail Aperitivi

Abbiamo detto che gli aperitivi sono bevande che riescano a stimolare le mucose gastriche e accendere la sensazione di fame…

Luglio 24, 2013 7:22 am
Pre dinner

Abbiamo detto che gli aperitivi sono bevande che riescano a stimolare le mucose gastriche e accendere la sensazione di fame (appetito), adesso però dobbiamo capire come si creano queste bevande e che caratteristiche devono avere.

1) La quantità del cocktail sarà fra 6cl e 12cl, quindi short o medium drink- Mai long drink

2) Il gusto totale del cocktail potrà variare dal extra secco al abboccato (significato di abboccato: gusto secco ma leggermente fruttato o dolce) oppure un gusto amaro (parliamo dei Bitter) un’altra sensazione che favorisce l’aperitivo è l’effervescenza (si dice che un champagne o spumante secco possa essere un aperitivo mentre un vino bianco No proprio perché manca l’elemento dell’effervescenza).

3) È necessario inserire nel nostro cocktail almeno un’ingrediente con proprietà aperitive.
Questi ingredienti sono presenti nei vermouth, bitter e in tutte quelle aziende che prima di Noi hanno studiato e creato prodotti atti a svolgere questa funzione (Aperol, Biancosarti ecc).

Vediamo se tutto quello che abbiamo detto corrisponde nella realtà, proviamo ad analizzare tutti quei cocktail già collaudati nel tempo.

AMERICANO:
3 cl Bitter (il gusto amaro- i bitter)
3 cl vermouth (si gli abbiamo già elencati)
Soda (l’effervescenza)
Diciamo che ha tutte le caratteristiche per essere un ottimo aperitivo, infatti è tra i più richiesti dal pubblico.

COCKTAIL MARTINI
1 cl Vermouth (il vermouth ha proprietà aperitive)
6 cl Gin (non ha nessuna qualità)
Perché il Cocktail Martini è considerato il Re degli aperitivi? Perché ha un gusto extra secco e il vermouth lo trasforma in aperitivo.

Ora continuate Voi, prendete un cocktail già esistente (considerato aperitivo) e analizzatelo

Andrea Marangio

Bar Manager & mixologist – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts - Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Tags: genziana

Suze bitter

Nel 1885 Fernand Moureaux ereditò una distilleria di famiglia a Maisons-Alfort. Per salvare la…

By

Come preparare un ottimo Bronx cocktail

Il cocktail Bronx è una semplice variazione di un Perfect Martini che aggiunge il…

By

Guests Complain: Come recuperare da un disastro.

Tutte le attività legate all'ospitalità non riusciranno a servire efficacemente tutti i loro clienti.…

By

Tre domande a Giorgio Vicario

Intervista esclusiva a BarmanItalia a Giorgio Vicario bar manager del Beere&Mangiare di Roma Raccontaci…

By

Panaché e Radler, cocktail con la birra

Origini: Panaché una bevanda popolare francese, è una semplicemente una combinazione di una birra…

By

Pisco peruviano vs cileno: prove d’assaggio con Francesco Guetta

"Dopo il successo della Florence Pisco Week mi sono detto: perché non dedicare una…

By