Categories: Merceologia

Limoncello

Limoncello è un liquore italiano prodotto principalmente nel Sud Italia, in particolare nella regione intorno al Golfo di Napoli, Penisola…

Agosto 25, 2013 6:45 am
Limoncello è un liquore italiano prodotto principalmente nel Sud Italia, in particolare nella regione intorno al Golfo di Napoli, Penisola Sorrentina, Costiera Amalfitana e nelle isole di Procida, Ischia e Capri.

È anche prodotto anche in Sicilia, Sardegna, Menton in Francia. Secondo la tradizione il limoncello nasce agli inizi del Novecento e la sua paternità viene contesa tra sorrentini, amalfitani e capresi: molto rinomato infatti è quello prodotto in Campania utilizzando il limone di Sorrento (il “femminello”) o lo sfusato amalfitano IGP.
Il limoncello è il secondo liquore più popolare in Italia, ma recentemente è diventato popolare in molte altre parti del mondo. Ristoranti nel Stati Uniti, Canada, il Regno Unito, l’Australia e la Nuova Zelanda offrono sempre più limoncello sul loro menu come dessert.

Il limoncello è un liquore dolce ottenuto dalla macerazione in alcol etilico delle scorze del limone, miscelata in seguito con uno sciroppo di acqua e zucchero. Generalmente, si utilizza per l’infusione alcol etilico a gradazione di almeno 90%, in cui vengono macerate le scorze (solo la parte gialla) di dieci grossi limoni per ogni litro di alcol. Il periodo di macerazione varia a seconda delle ricette ma mediamente si aggira sui venti giorni, dopodiché viene aggiunto lo sciroppo, in cui le porzioni sono sommariamente di 600-700 grammi di zucchero per litro d’acqua. Il liquore viene quindi filtrato e imbottigliato. Mediamente dopo almeno un mese di maturazione (ma per certe ricette la durata è molto minore) in bottiglia, diviene il classico liquore giallo da gustare come digestivo dopo i pasti.
Chiarezza e viscosità sono influenzati da fattori come le temperature relative dei due liquidi. Il Limoncello opachi sono il risultato di un emulsionamento spontaneo, altrimenti noto come l’ Effetto Ouzo, dello sciroppo di zucchero e oli essenziali estratti dal limone.
Il limoncello è un ingrediente sempre più popolare nei cocktail. Limoncello conferisce un forte sapore di limone senza l’asprezza o amarezza del succo di limone.
Il limoncello è tradizionalmente servito ghiacciato come digestivo. Lungo la Costiera Amalfitana, di solito è servito in piccoli bicchieri di ceramica conservati in congelatore.
Una percentuale di etanolo mediamente considerata ottimale per il Limoncello è 28-32%.

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

16 novembre Carpano partecipa a “Il Vermouth di Torino… a Torino”

Milano, 12 novembre 2019 – Come padre e rappresentante storico della categoria, Carpano non…

By

La barlady Selia Bugallo vince Art of Italicus Aperitivo Challenge 2019

La challenge ideata da ITALICUS®, Rosolio di bergamotto, per eleggere il migliore aperitivo ispirato…

By

Tre domande a Gianluca Di Giorgio

Intervista esclusiva per BarmanItalia a Gianluca Di Giorgio, bar manager del Lamo (Milano) Raccontaci…

By

Guida definitiva: come fare un Martini Cocktail.

In questa guida vi elencheremo i punti essenziali per ottenere un Martini Cocktail perfetto.…

By

Vermouth Mulassano storia e uso nei cocktails

I Vermouth Mulassano - come potrebbe rivelare il nome - provengono dall'Italia. Dalla città…

By

Storia della bottiglietta del Campari Soda

Da giovane artista futurista italiano, Fortunato Depero esplodeva di creatività quando, nel 1915, annunciò…

By

This website uses cookies.