Categories: Miscelazione Prodotti

3 Vermouth Dry a confronto

Se sei solito bere il Cocktail Martini, probabilmente hai già familiarità con il vermouth dry, perché è probabilmente l'ingrediente più…

7 Luglio, 2018 10:57 pm

Se sei solito bere il Cocktail Martini, probabilmente hai già familiarità con il vermouth dry, perché è probabilmente l’ingrediente più importante della bevanda.

Il vino liquoroso contiene al massimo il 5% di zucchero residuo e di solito ha 18% vol alcolico.

Il vermouth secco, che è principalmente un prodotto della Francia, viene spesso creato distillando, infondendo il vino con spezie, erbe e caramello, nonché un elenco numeroso di altri ingredienti.

Mentre troverai spesso il dry come ingrediente dei tuoi cocktails preferiti come il martini, il vino liquoroso può anche essere consumato come aperitivo e addirittura apprezzato da solo.

Ci sono diverse marche di vermouth dry tra cui scegliere. Ognuno offre il suo sapore e la sua storia unica, rendendo piuttosto difficile la scelta del preferito.

Il vermouth dry di Cinzano ha un sapore delicato. Anche se Cinzano è un ottimo ingrediente per le bevande, si consiglia di consumare questo marchio di vermouth dry con ghiaccio per apprezzarne il sapore classico.

Martini e Rossi sono forse i marchi più conosciuti. Il vermouth Extra Dry del marchio è presente da oltre 100 anni, avendo visto il suo lancio nel 1900 il giorno di Capodanno. È noto che l’azienda ha iniziato a sperimentare la produzione di vini fortificati in paesi stranieri dal 1890. La versione di questo marchio ha un profumo più intenso, è di colore paglierino e offre sentori di iris, limone e lampone. Puoi star sicuro che otterrai il sapore secco che desideri senza il retrogusto amaro.

Un altro tipo di vermouth secco è offerto da Noily Prat. Questo marchio produce vermouth secco sin dalla sua prima produzione a Marseillan, in Francia, nel 1813. Oggi il vermouth francese è il più venduto al mondo. Ciò è probabilmente dovuto in gran parte in parte al complesso processo utilizzato per creare il vermouth. Una miscela segreta di erbe provenienti da cinque diversi continenti viene utilizzata durante il lungo processo di tre anni, durante il quale una delle annate scopre il vermouth dry invecchiare all’aperto in barrique per un anno. È stato detto che il vermouth di Noilly Prat, che è anche un favoloso ingrediente da cucina, è stato il primo ad essere utilizzato per creare un martini. Alcuni sostengono che il vermouth importato per lo stock extra dry è tra i marchi di qualità più elevata in circolazione. È così chiaro che potresti pensare di bere acqua, e il suo sapore secco è naturale. Ha anche un contenuto di zucchero naturalmente basso. Questo marchio di vermouth secco è creato con una miscela segreta di oltre 50 prodotti botanici, dandogli un sapore sottile e asciutto che è buono non solo per bere, ma anche per cucinare.

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

La disputa sul marchio: Bacardi VS. Havana Club

Nel 1993, Fidel Castro ha fatto un brindisi: "Lunga vita all'alleanza con i lavoratori…

By

Guida essenziale dei Ron cubani

  C'è un pizzico di mitologia riguardo al rum (Ron) cubano: una speciale indennità…

By

La storia e produzione del rum delle Barbados

Il carattere essenziale degli attuali rum delle Barbados è spesso descritto come ben equilibrato…

By

Bar_To_Be Mediterranean Bar & Beverage Catania, 11/12 Maggio 2020

Si terrà a Catania, 11 e 12 maggio 2020, presso il Centro fieristico Le…

By

La storia e produzione del rum Martinique

Sia il cotone che il tabacco furono coltivati ​​in Martinica prima che la canna…

By

Guida essenziale: Rum della Giamaica

Storicamente, le Barbados sono considerate la culla del rum, ma l'isola della Giamaica ha…

By

This website uses cookies.