Categories: Prodotti

Ancho Reyes

Questo liquore magico ispirato a una ricetta di Puebla è diventato il prodotto preferito di bartender illustri. In un'intervista, Paulo…

Settembre 29, 2018 7:33 am
Ancho Reyes

Questo liquore magico ispirato a una ricetta di Puebla è diventato il prodotto preferito di bartender illustri. In un’intervista, Paulo Díaz, direttore marketing, ci racconta i dettagli.

Come e quando è nata l’idea di preparare un liquore al peperoncino ?

Questa è una ricetta di una famiglia Poblana, negli anni ’20 questa famiglia ha fatto questo drink da condividere con i propri amici. Ci è stato detto in modo aneddotico di questa ricetta.

Cosa rende questo liquore unico?

A vista il suo tono bronzeo, l’odore, leggermente speziato, quel sapore ricco di peperoncino secco, tamarindo, cacao, una delle sue qualità di questa bevanda e che piace tutti, perché in bocca è un sapore all’inizio dolce per spezie e frutta, seguito dal sapore del peperoncino ampio con un prurito moderato ma presente e una leggera acidità.

Da quale regione o città di Puebla è l’origine del liquore di peperoncino prodotto?

San Martín Texmelucan, Puebla.

Esistono caratteristiche specifiche nella coltivazione del peperoncino per questo scopo?

Il Cile poblano, essiccato al sole, cambia colore e struttura per diventare il peperoncino largo che ci permette di fare il liquore Ancho Reyes.

La selezione è accurata e trattandosi di un processo artigianale, perché ci piace fare le cose come nel 1927, proprio per avere un sapore ineguagliabile. Le nostre colture sono molto ben curate, così come il nostro processo di produzione di liquori.

Quanto tempo mettono il peperoncino ad asciugare al sole? Hanno delle cantine o un trattamento speciale?

Il processo di asciugatura dura 15 giorni in una linea di asciugatura.

Come è la forma di distillazione di questa bevanda artigianale?

Non è una distillazione. Gli ampi peperoncini vengono macerati in un distillato di canna di altissima qualità in piccoli tini di acciaio per un anno e mezzo. Il liquido, derivante dalla macerazione, viene raccolto in barattoli e tutti gli ingredienti sono mescolati secondo i modi in cui il menjurje è sempre stato fatto. Successivamente, la miscela viene lasciata riposare per consentire agli aromi di combinarsi perfettamente.

Qual è il processo più difficile o complicato nello sviluppo di questo prodotto?

Nell’elaborazione di Ancho Reyes, contano tutti i dettagli.

Sicuramente la selezione dei peperoncini. Poiché è un prodotto naturale, così variabile, a volte possiamo trovarci con un sapore più piccante o con un sapore più leggero.

È una sfida creare un liquore con un ingrediente che si distingue per il suo sapore, quelle note speziate lo rendono ancora un prodotto adatto a tutti i pubblici?

Ancho Reyes è un liquore che naturalmente, la sua caratteristica principale è il sapore leggermente speziato che ci lascia, ma contiene anche ingredienti che livellano perfettamente queste note e danno diversi sapori in bocca, ecco perché consigliamo di preparare un cocktail con il nostro liquore. Puoi goderti Ancho Reyes, da solo o in un cocktail, adatto a tutti i tipi di pubblico. Siamo un’azienda giovane in costante crescita. Molto presto avremo altre sorprese.

Qual è stata la risposta del pubblico alla proposta di Menjurge con Ancho Reyes?

Fortunatamente molto bene. Proprio a gennaio di quest’anno, Drinks International, la rivista inglese specializzata nella classificazione dei migliori liquori e bar del mondo, ci ha indicato al secondo posto come la bevanda per eccellenza.

Questo prodotto per quanto tempo e in quali condizioni Ancho Reyes può essere immagazzinato una volta aperto?

Essendo un liquore le sue proprietà permettono una lunga vita del prodotto.

Quali consigli potresti condividere con i nostri lettori sulle diverse preparazioni di cocktail con questo liquore?

La nostra ottima raccomandazione è la Gavilán Reyes, una deliziosa miscela di Ancho Reyes, succo di limone e soda al pompelmo.

Sappiamo anche che i nostri compatrioti amano la birra, quindi possono mescolare Ancho Reyes con la loro birra preferita, un pò di limone e sale.

Un’altra preparazione che mi piace molto è Ancho Reyes con succo d’ananas. Lì livella la dolcezza dell’ananas con la speziatura del liquore.

E se sono un pò più esperti, consiglio quello che chiamiamo “Anchojito”, che contiene Ancho Reyes, Rum bianco, limone, zucchero, acqua minerale e un pò di menta.

La produzione

I nostri peperoncini poblano sono coltivati ​​nei terreni arricchiti dal vulcano di Puebla. Dopo la raccolta, il terreno viene fatto riposare per tre anni prima che crescano nuovamente altri peperoncini.

Uno per uno, ogni peperoncino viene selezionato individualmente a mano per la qualità. Per Ancho Reyes Verde, i peperoncini vengono raccolti prima, mentre sono verdi. Per Ancho Reyes Original, i peperoncini vengono raccolti più tardi, una volta maturati e diventati rossi.

I peperoncini utilizzati in Ancho Reyes Original sono tagliati a forbice, un processo lungo e faticoso che ci consente di utilizzare solo i peperoncini più fini.

Per la metà di un anno, i peperoncini si impregnano in un processo a gradini, macerando in piccoli tini di spirito neutro di canna, in Messico.

Imbevuto dal sapore del Cile, il liquido risultante viene quindi assemblato a mano dalla nostra Maestra Maceradora – o Master Blender, per mantenere sapore e spezie coerenti.

La miscela riposa, permettendo agli aromi di combinarsi perfettamente.

Una volta pronto, il liquido viene imbottigliato. Ogni bottiglia viene ispezionata individualmente, quindi etichettata a mano secondo la tradizione.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

This website uses cookies.