Categories: Merceologia

Nettare d’agave

Mentre l'agave e riconosciuto meglio come la pianta da cui e composta la tequila, è anche utilizzato da migliaia di…

Giugno 1, 2012 12:03 am
Mentre l’agave e riconosciuto meglio come la pianta da cui e composta la tequila, è anche utilizzato da migliaia di anni come ingrediente nei prodotti alimentari. Il nettare ottenuto dalla pianta e conosciuto in Messico come aguamiel, o “acqua di miele”.
Gli Aztechi apprezzarono l’agave come un dono degli dei e hanno usato il Liquido del suo nucleo per insaporire cibi e bevande. Ora, a causa di una crescente consapevolezza delle molte proprietà benefiche del nettare di agave, sta diventando il dolcificante preferito dei consumatori attenti alla Salute.

Il nettare d’agave (a volte chiamato sciroppo di agave) e molto spesso prodotta dalle Agaves blu che prosperano nei terreni vulcanici del Messico meridionale. Sono grandi Agavi, piante spinose che assomigliano un cactus, ma in realtà sono piante grasse simili alla familiare Aloe Vera.

Grazie al alto contenuto di carboidrati, Agave blu e la specie preferita per la produzione di nettare. Anche se ci sono altre specie utilizzate per la produzione di nettari di agave.

Quando l’Agave e cresciuta Fino a 7-10 Anni, le foglie della pianta vengono tagliate, rivelando il nucleo della pianta (chiamata “Pina”). Al momento della raccolta, la pina assomiglia ad un ananas gigante e può pesare dai 50 ai 150 kg.

Per rendere il nettare di agave, linfa viene estratto dalla pina, filtrata, e riscaldato ad una temperatura bassa, che trasforma i carboidrati in zuccheri.

Il gusto del nettare di agave e paragonabile, se non Identico, al miele.
anche se alcuni fornitori offrono una mezza dozzina di varietà di nettare di agave in base alle differenti varietà di vegetali e vari metodi di preparazione, la maggior parte delle marche offrono due tipologie principali di questo prodotto: Chiaro e scuro. Gli sciroppi Leggeri subiscono meno riscaldamento e una filtrazione più approfondita per produrre un prodotto leggermente aromatizzato più neutro, sufficiente per essere utilizzato in molte applicazioni culinarie. Gli sciroppi scuri sono filtrati meno, i solidi rimasti nello sciroppo offrono un nettare forte.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

This website uses cookies.